Investimenti immobiliari alle Canarie: caratteristiche e vantaggi

Nell’Oceano Atlantico, al largo dell’Africa nord – occidentale, è situato un arcipelago di isole che forma le cosiddette Isole Canarie.

Questo luogo è altamente apprezzato e interessante non tanto per la sua storia o per la sua posizione quanto perché rappresenta un fruttuoso sito di interesse per gli investimenti immobiliari.

Innanzitutto c’è una precisazione da fare: il principio generale che regola la tassazione dei redditi derivanti da beni immobili è che gli stessi sono imponibili nello Stato nel quale detti beni si trovano

 

Acquistare un immobile alle Canarie

 

Se un cittadino italiano acquista un immobile alle Isole Canarie, è obbligato:

– se residente in Spagna, a pagare l’IBI, che si calcola sul valore catastale e la cui percentuale è determinata dal singolo “ayuntamiento” e L’IRPF, qualora dovuta, entrambe in Spagna;

– se residente in Italia, a pagare l’IBI e l’IRPF in Spagna e l’IVIE, che si calcola anch’essa sul valore catastale, in Italia.

I documenti che è importante controllare prima di un acquisto, sono: nota informativa e atto di acquisto dell’immobile che si deve comprare; certificato della comunità dei proprietari dal quale risulti che non ci sono debiti; certificato di efficienza energetica; ultimo IBI pagato.

Per quanto riguarda gli investimenti, affidarsi al privato è molto difficile: quasi tutti gli immobili sono in mano alle agenzie che comunque non hanno quasi mai l’esclusiva.

I proprietari sono molto spesso persone che vivono all’estero che naturalmente si affidano per la compravendita alle agenzie.

È chiaro che bisogna rivolgersi ad agenzie collaudate.

Investire alle Canarie presenta inoltre svariati vantaggi e agevolazioni che rendono questo luogo un perfetto candidato per la Black List.

 

Regime fiscale ridotto

 

In seguito ad alcune normative stabilite dall’Unione Europea, le Isole Canarie costituiscono la zona a più bassa pressione fiscale in Europa: già questo è un motivo valido per investire in questo luogo.

 

Costo del lavoro e della vita basso, alta qualità della vita

 

La vita alle Canarie infatti, sia da un punto di vista economico che qualitativo, è degna di nota: il costo della vita e del lavoro sono decisamente minori che in Italia, e insieme al basso costo delle tasse rendono questo arcipelago un luogo ideale in cui investire.

 

Tasse e agevolazioni per gli investitori

 

Il Regime Economico e Fiscale (REF) delle Isole Canarie permette di avere condizioni estremamente favorevoli per quanto riguarda il commercio e gli investimenti, consentendo un’applicazione favorevole del diritto comunitario; prevede inoltre una serie di incentivi fiscali per la creazione e lo sviluppo di attività imprenditoriali.

In alcuni casi, gli incentivi e vantaggi fiscali sono rappresentati da:

– assenza di tasse per trasferimenti patrimoniali e atti giuridici documentati per le nuove società domiciliate nelle Isole Canarie,

– assenza di IVA (IGIC) per l’acquisto di beni d’investimento

– riduzione dell’imponibile degli utili non distribuiti che vengono utilizzati per l’acquisto di immobili.

 

Terza meta al mondo per afflusso di Turisti

 

Il settore terziario rappresenta la punta di diamante delle Isole Canarie, nonché il parametro che gli investitori devono tener maggiormente di conto: è chiaro dunque che anche questo fattore sia altamente positivo per chi vuole investire nelle Isole Canarie.

 

Fonte: Canarie Consulting